La depressione infantile – Intervento psicologico nella scuola di Kevin Stark

la-depressione-infantileQuesto volume è stato scritto dall’americano Kevin Stark, docente dell’Università di Austin (Texas), uno dei maggiori studiosi della depressione nell’infanzia e nell’adolescenza, autore anche di svariati test di valutazione tra cui il Child and Adolescent Depression Inventory.

In questo volume vengono descritte le manifestazioni della depressione nell’infanzia e nell’adolescenza e gli interventi attraverso cui i ragazzi depressi possono essere aiutati in senso psicologico. Oltre ad una rassegna storica delle diverse teorie sulla depressione che si sono evolute nel tempo, vengono delineate le differenti procedure di valutazione diagnostica utilizzate per identificare i bambini depressi o a rischio di depressione. La seconda parte del libro descrive un progamma globale di intervento, frutto di numerosi anni di studi e trattamenti sperimentali. Il programma si articola su varie dimensioni: si avvale di tecniche emotive, cognitive, comportamentali, di autocontrollo e familiari. Una particolare attenzione viene posta sulla ristrutturazione cognitiva degli schemi di valutazione disadattivi del bambino.

Che cosa si intende con il termine depressione?
(altro…)

Continua a leggere

I sintomi della depressione

depressioneI disturbi dell’umore sono i disturbi psichiatrici più diffusi, hanno presentazioni cliniche molto variabili e sono caratterizzati dalla presenza di molti sintomi sia fisici che psichici.
Nel grande spettro dei disturbi dell’umore si raccolgono sintomi e sindromi vere e proprie, con caratteristiche cliniche diverse tra loro per decorso, durata, e gravità.
Sintomi “depressivi” sporadici e fluttuanti sono infatti esperienza comune nella vita di tutti, più spesso in occasione di eventi specifici, e rapidamente transitori; le vere e proprie sindromi depressive hanno invece una durata più ampia, presentano molti sintomi e sono caratterizzate dalla presenza di eventi di vita precedenti all’esordio e da una spiccata familiarità (un soggetto depresso o bipolare ha molto spesso in famiglia altri soggetti con lo stesso tipo di disturbo).

Umore è bloccato sul polo negativo e tutto è visto in termini pessimistici. l soggetto prova anedonia: o sentimento della mancanza di sentimento, sintomo molto grave, in cui viene percepito il blocco affettivo, e si sente di non riuscire a provare emozioni e affetto per le persone care. È presente una generale e pervasiva mancanza di entusiasmo e incapacità di provare piacere , cui si aggiungono idee di autosvalutazione e indegnità (tutto ciò che ho fatto non vale niente). (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu