keyboard_text_text_238268_lL’espressione terapia psicologica può essere considerata equivalente a psicoterapia, e si riferisce ai mezzi di cura, non al tipo di disturbi curati.
Infatti, nella cura dei problemi di salute – a prescindere dal fatto che tali problemi si manifestino con sintomi nel corpo, nel comportamento, nel pensiero o di altro tipo – si possono distinguere due categorie generali di intervento:

* terapie somatiche. Esse mirano a ottenere un miglioramento nelle condizioni di salute del paziente provocando direttamente nel suo corpo dei cambiamenti attraverso mezzi di tipo chimico o fisico;
* terapie psicologiche. Esse mirano a ottenere un miglioramento nelle condizioni di salute del paziente indirettamente, senza provocare direttamente cambiamenti nel corpo del paziente con mezzi di tipo chimico o fisico.

L’ipertensione arteriosa può essere dovuta a fattori di tipo biologico – per esempio, a una predisposizione genetica associata a una dieta scorretta – o di tipo psicologico – per esempio, una vita piena di stress, o a fattori di entrambi i generi. A prescindere dal tipo di causa, l’ipertensione può essere curata con terapie somatiche – per esempio, farmaci beta-bloccanti o riduzione del consumo di sale – o con terapie psicologiche – per esempio, prendendo l’abitudine di rilassarsi quando ci si sente tesi – o con entrambi i tipi di terapie.

Uno stato di tristezza intensa può essere dovuto a fattori di tipo biologico – per esempio, un cattivo funzionamento dei neuroni cerebrali che utilizzano il neuro-trasmettitore serotonina – o di tipo psicologico – per esempio, un licenziamento – o di entrambi i generi. In ogni caso, a prescindere dalle cause, la tristezza intensa può essere curata con terapie somatiche – per esempio, farmaci antidepressivi – o con te-rapie psicologiche – per esempio, una psicoterapia che aiuti ad avere una visione più ottimistica delle cose – o con terapie di entrambi i generi.

Articolo del Dott. Gabriele Lo Iacono
di Psicologia-editoria.eu